News

Il legno che cambia colore...

Il legno è un prodotto naturale che sviluppa lentamente il suo colore, infatti il colore del pavimento in legno dipende, oltre che dalle fibre legnose, anche da alcune sostanze, naturalmente presenti nel legno stesso. La colorazione di tali sostanze varia a causa dell’esposizione all’aria ed alla luce. Un parquet tenderà con il passare del tempo, a modificare il suo colore iniziale, generalmente verso tonalità più scure. Vediamo nel dettaglio i vari tipi di viraggio. 

Viraggio per effetto dei raggi ultravioletti naturali della luce

Il legno può scurirsi, schiarirsi o cambiare colore.
I legni esotici, in particolare, cambiano colore molto velocemente e in misura piuttosto significativa. Acero o Faggio scuriscono e diventano chiaramente più gialli, il Frassino trattato termicamente diventa visivamente più chiaro. Le differenze di colore pertanto si uniformano e i contrasti si indeboliscono. Un pavimento esposto, ad esempio, a un forte irraggiamento solare, cambia colore più rapidamente.

Legni colorati

Modificano il proprio colore in modo diverso. La luce del sole non ha quasi alcun effetto sul mezzo utilizzato per la colorazione. Influisce però sul materiale sottostante, ovvero il legno, per cui le colorazioni chiare (ad es. bianche) diventano giallognole – esattamente lo stesso effetto che si produce sul legno non colorato. Le tinte scure, ottenute per colorazione, proteggono invece maggiormente il legno e la superficie risente dell'effetto della luce solare in misura meno evidente rispetto alle superfici non colorate.

Legni fumé

I legni fumé sono soggetti ad un viraggio di colore pressoché impercettebile. Per effetto della luce solare diretta il Rovere fumè assume una colorazione più chiara e leggermente dorata.

Il legno che cambia colore...